#5 My new year’s resolutions

resolutions

Odio fare piani. Amo procrastinare. Non mantengo mai i buoni propositi.

Anzi, per non rischiare nemmeno di fallire nell’intento, non ne faccio proprio. Tutto ciò non fa di me la candidata migliore per una bucket list nuova di zecca per questo anno appena cominciato. Ma, se per molte persone, stilare liste e imporre a se stesse promesse da mantenere altro non sono che una rassicurante way of life, per me, regina dell’improvvisazione e delle cose lasciate in balìa del caso, sono un lungo salto al di fuori della fin troppo inflazionata comfort zone.

Per questo motivo ho deciso che, anche per me, questo 2016 sarà lastricato di progetti e intenzioni che già sono sicura di non riuscire a rispettare.

Fatte le dovute premesse, questi sono i miei buoni propositi per il 2016:

#1 Dedicare più tempo ed energie a questo blog che, troppo spesso, ho accantonato per mancanza di stimoli e creatività.

#2 Riuscire a trovare la mia fitness routine, e qui ammetto la mancanza di originalità nello scegliere questa opzione.

#3 Iscrivermi a un corso di yoga e iniziare a meditare. Perché lo yoga è una pratica che mi ha sempre incuriosito e che voglio provare da tempo immemore ma che, puntualmente, è stato accantonato nei meandri del “non ho tempo, non ho voglia, settimana prossima”.

#4 Imparare il cinese, o almeno approcciarmi a questa lingua che mi affascina da sempre.

#5 Viaggiare di più, in particolare ripromettermi di non tornare due volte nello stesso posto e scoprire ogni anno cose nuove e mai viste.

 

[Eng] I hate planning, love procrastinating, don’t keep new year’s resolutions. Never. If the most of people like drawing up lists of things to do, since they’re a reassuring way of life, I don’t. Cause I’m the queen of improvisations and, for me, making resolutions, is pretty much the same as jumping out of my comfort zone. That’s why I decided that my 2016 will be paved with projects and intentions.

#1 Care more about this blog. #2 Find my ideal fitness routine. #3 Attend yoga lessons and starting to meditate. #4 Lear chinese or, at least, approach to it. #5 Travel more and discover something new every year. 

Advertisements